Terrorismo: Scilipoti, dialogo tra religioni monoteiste

ROMA, 10 APR – “Da nord a sud la guerra del terrore non conosce più confini ma guai a definirla guerra di religione, solo per racimolare il consenso dell’ultim’ora”. Lo ha dichiarato il Senatore di Forza Italia, Domenico Scilipoti Isgrò durante un convegno sulla religione. ” Le religioni monoteiste, musulmana, ebraica e cristiana, hanno in comune l’Antico Testamento e sono infatti definite abramitiche perché deriverebbero dalla diversa stirpe di Abramo. Molti valori fondanti si ritrovano tra le diverse religioni monoteiste, dall’amore per il prossimo fino alla tutela della famiglia. Da questi punti cardine molto simili, si può partire per creare una base fatta dal dialogo e dal confronto, al fine di limitare l’azione dei terroristi che inneggiano a Dio. Ma non può esistere Dio che voglia la morte dei propri figli, quindi bisogna fare distinzione tra chi ha nel suo cuore la fede e chi invece milita nelle cellule dell’Isis, predicando odio e violenza, nulla di più lontano da Dio e dalla fede, qualunque essa sia. Piangiamo i nostri fratelli copti in Egitto così come i cittadini svedesi trucidati a Stoccolma qualche giorno fa. Il dialogo interreligioso resta l’unica via per la pace, l’unica strada percorribile per rispondere alle follie del terrorismo.”

Condividi