Nord Corea, Scilipoti Isgrò (FI): “Uomo applichi il talento dell’amore che Dio ci ha concesso”

Roma 17 ottobre – “Bisogna ristabilire le connessioni umane per favorire l’assenza di ostilità. Questo insegnamento del filosofo Daisaku Ikeda potrebbe contribuire, se fosse applicato, a disinnescare le tensioni in Asia che stanno raggiungendo un livello insostenibile, mettendo a rischio sempre di più la pace regionale e mondiale”. Lo dichiara in una nota l’esponente dell’assemblea parlamentare della Nato, Scilipoti Isgrò.

“Le minacce delle ultime ore – aggiunge il presidente di Unione Cristiana –  da parte del regime di Pyongyang nei confronti degli Stati Uniti sono inaccettabili. Incoraggiamo invece il proseguimento degli sforzi diplomatici della Casa Bianca, tramite il sottosegretario di Stato Usa Sullivan che è in visita in queste ore in Asia, affinchè venga raggiunta una pace duratura nella penisola coreana.

L’umanità – conclude il senatore di Forza Italia – ha bisogno, soprattutto oggi, di amore e pace e potrà raggiungere così tale scopo solo se seguirà l’invito di Gesù Cristo: “Vi do un comandamento nuovo: che vi amiate gli uni gli altri, come io vi ho amato.” (Gv 13, 34)”.