Referendum, Scilipoti (FI): affermazioni Benigni pericolose e scorrette

Roma,  06 OTT – “Il premio Oscar, Roberto Benigni, dimostra di essere un grande attore, nonché autorevole regista di colpi di scena degni del riconoscimento internazionale che gli e’ stato conferito. Pregi i suoi, pero’, che applicati in politica stonano. A maggio scorso rifletteva in modo serio e condivisibile sul referendum, ovvero sulla necessita’ di un dibattito ampio e pacato sui contenuti piuttosto che su una scelta pro o contro Renzi, a maggior ragione in un momento di grave imbarazzo per il Pd dovuto alle numerose inchieste su diversi suoi esponenti. Si diceva addirittura propenso a votare ‘No’ per difendere la nostra Costituzione. Ora la giravolta, utilizzando catastrofismi insensati e impropri, con buona pace del dibattito e della pacatezza, mentre ride quando afferma che voterà ‘Si” per ‘senso di responsabilità’. Messo, poi, alle strette sull’abolizione/non abolizione del Senato, preferisce ironizzare sul “combinato disposto del bicameralismo perfetto” per poi ritornare a recitare il suo solito copione come fa sui teleschermi Rai, pagato con i soldi del canone di tutti gli italiani”. Cosi’ il senatore di Forza Italia, Domenico Scilipoti Isgrò.